Coding in Minecraft

14

SETTEMBRE, 2018

 

Un’intera settimana passata con bambini di primaria per un nuovo progetto sulle pari opportunità integrando anche il coding in Minecraft. Vediamo allora cosa significa introdurre il coding in Minecraft all’interno della scuola.

L’obiettivo è stato quello di stimolare i bambini della scuola Midossi di Civita Castellana in riflessioni riguardanti le pari opportunità e sul contrasto agli stereotipi di genere e durante le giornate dei laboratori Minecraft abbiamo introdotto il mondo del coding in Minecraft.

Coding in Minecraft ovvero “E’ stato bellissimo. Quando vado a casa lo racconto a tutti!”

Coding in Minecraft: l’Agent è uno dei protagonisti principali

Introduciamo il coding in Minecraft

Durante lo sviluppo del progetto “In estate si imparano le STEM” la riflessione ha virato proprio sull’importanza delle discipline STEM: Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica sono pilastri fondamentali nelle competenze di ogni bambino.

Proprio a partire da questi ragionamenti è stata allora introdotta la soluzione per il coding integrata in Minecraft: i bambini hanno fatto la conoscenza del piccolo Agent, un robottino pronto ad eseguire i loro ordini proprio come un robottino fisico.

Comandiamo l’Agent, il piccolo robottino

Solo che il nostro Agent ha queste caratteristiche:

  • è indistruttibile
  • si muove avanti, indietro, a destra, a sinistra, ma anche in alto ed in basso
  • può scavare
  • può posizionare oggetti
  • può rilevare oggetti
  • può volare
  • può nuotare – anche nella lava
  • non si scarica e non ha bisogno di ricarica

L’aspetto più importante è che ogni bambino può gestire il proprio robottino. Di quanti robottini fisici è dotata la vostra scuola ? Quando se ne porta – al massimo – uno in classe cosa succede ? Un robottino per 20/25 bambini.

Chiaro cosa succede con il coding in Minecraft ora? 20 robottini per 20 bambini: ogni bambino procede nell’apprendimento con il proprio tempo, con le proprie sperimentazioni, con i propri errori, con le proprie soluzioni.

Mario Profumo e Chiara Romano: i nostri educatori Minecraft in azione.

Integrare didattica e coding in Minecraft

I ragazzi hanno collaborato insieme per ideare e dare vita a mondi Minecraft dove fosse possibile riflettere, rappresentare e svelare i più comuni e fastidiosi stereotipi della nostra società e lo hanno fatto anche sfruttando il coding con Minecraft. 

Tanta infatti è stata la soddisfazione per aver scoperto il coding in Minecraft, programmando il piccolo robottino in grado di aiutare loro nella costruzione dei mondi tramite una serie di istruzioni.

Bambini di nove/dieci anni hanno cominciato a scrivere righe di codice informatico per rappresentare la loro idea di Pari Opportunità, imparando mentre “giocavano”.

Il robottino è davvero un aiutante prezioso. Ha aiutato alcuni ragazzi a decorare il cielo con delle scritte favolose sulle pari opportunità mentre per altri ragazzi ha costruito velocemente le basi per una casa senza discriminazioni.

Certo ci sono stati anche errori e sperimentazioni: qualcuno ha  simulato l’effetto della pioggia inserendo polli al posto delle piccole gocce d’acqua. Il risultato ? Pioggia di polli. E meno male che non hanno inserito le ben più grosse mucche.

L’importante è che abbiano cominciato a programmare in un vero e proprio ambiente tridimensionale cominciando a comprendere – semplicemente provando – i concetti delle coordinate X, Y e Z.

Il gioco e’ una cosa seria!

CONTATTACI

Il nostro supporto nella tua scuola

LABORATORI

I nostri laboratori Minecraft in attività extra-scolastiche

MUSEI

Gamification & gaming all’interno di attrattori culturali

it_ITItaliano
en_USEnglish it_ITItaliano